12

Caffè
San Marco Via Cesare Battisti 18

«Il Caffè San Marco non è un luogo in cui il tempo è denaro, ma un luogo in cui il (modesto) denaro aiuta a godere e a vivere il tempo, il breve tempo che ci è dato e ancor più breve tempo che si riesce a strappare alla fatica e agli assilli del vivere.»
È così che Claudio Magris coglie lo spirito autentico di questo caffè.
Inaugurato nel 1914, fu subito ritrovo di patrioti e cospiratori antiaustriaci, oltre che stamperia clandestina di passaporti falsi e fogli filoitaliani.
Proprio per questi motivi il 23 maggio 1915 il locale subì perquisizioni e devastazioni da un gruppo di soldati dell’esercito austrungarico e solo molti anni dopo, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, le Assicurazioni Generali iniziarono i restauri del palazzo.
La sua riapertura avvenne in sordina e, per un certo periodo, il Caffè ospitò la Società Scacchistica Triestina. I tavoli del Caffè, infatti, avevano una disposizione ideale per il gioco degli scacchi.
Quando nel 1962 il regista Mauro Bolognini decise di rendere in pellicola il romanzo “Senilità” di Italo Svevo, girò proprio all'interno del San Marco alcune scene del film con protagonisti Claudia Cardinale e Philippe Leroy.
Negli anni che seguirono, per via di alcune gestioni fallimentari, rischiò di scomparire più di una volta.
Nel 2005 il Caffè San Marco è stato insignito dell'onorificenza di "locale storico d'Italia" e, nell'ottobre 2013 ha riaperto con una nuova gestione che lo ha trasformato in caffè, centro culturale e libreria.
Ancora oggi, le sale del Caffè San Marco conservano intatto il loro fascino storico e l'atmosfera mitteleuropea dei caffè letterari. Originali sono i tavolini in marmo sorretti da piedistalli in ghisa e l'imponente bancone in legno intarsiato da cui si può vedere la caricatura di Benito Mussolini.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza sulle nostre pagine. Se continui a navigare su questo sito ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa

This website uses cookies to improve you experience on it. If you continue browsing on this website, you accept the use of cookie. Read more